OFFERTE SU AMAZON: | Ogni giorno i Migliori Sconti dal Web | UNISCITI ORA AL CANALE | @offertelampoofficial | Il Canale Segreto per trovare i migliori affari del momento | Leggi i nostri articoli | Seguici su Instagram |
Su Barralliccu: La Tradizione Sarda in un Gioco con la Trottola

Su Barralliccu: La Tradizione Sarda in un Gioco con la Trottola

Su Barralliccu, una trottola tradizionale sarda, è al centro di un affascinante gioco chiamato “Su Pipiriponi”. Conosciuto in tutto il mondo con nomi diversi come Teetotum in inglese, Perinola in spagnolo, Toton in francese, Nimmgib in tedesco e Sevivon nella cultura ebraica, questo gioco ha radici antiche che si perdono nella storia europea.

Le Radici Antiche di Su Pipiriponi: Su Barralliccu nel Cuore del Campidano e della Tradizione Sarda

Le origini esatte di Su Pipiriponi sono avvolte nel mistero, ma si ritiene che giochi simili fossero praticati già dai Romani e dai Greci. Il Barrallicu ha prosperato nel Campidano, soprattutto nella zona di Cagliari, diventando parte integrante della cultura sarda.

Il gioco con su Barralliccu: T, M, N, P - Le Lettere che Plasmano l'Emozionante Azione della Trottola

Il gioco, come descritto anche su Wikipedia, coinvolge una trottola con quattro facce, ognuna delle quali porta una lettera: T per “tutto”, M per “metà”, N per “niente”, e P per “poni” o “metti”. Queste lettere determinano l’azione del giocatore quando la trottola si ferma.

Su Barrallicu: Tra Tradizione e Creatività Artigianale - Un Tempo Costruito a Mano dai Giocatori, Oggi Opera d'Arte degli Artigiani Locali

Su Barrallicu, oggi prodotto da artigiani locali, era in passato spesso costruito a mano dai giocatori stessi, dando spazio alla creatività e all’abilità artigianale. I bambini, in particolare, erano abili nel preparare versioni più semplici usando materiali di fortuna come cubi di legno con chiodi piantati al centro.

Guida al Gioco Tradizionale Sardo per Ogni Numero di Partecipanti: Su Barralliccu

Il gioco si svolge con un minimo di due giocatori, ma è più divertente con un numero maggiore di partecipanti. La trottola viene fatta girare sfregando il pollice e l’indice sul perno centrale su un tavolo o sul pavimento. Ogni giocatore contribuisce con una noce o altra posta al piatto, e la trottola determina le azioni da compiere.

Decifra le Lettere di Su Barrallicu: T, P, M, N - I Segreti delle Azioni che Ridefiniscono la Posta nel Gioco Tradizionale Sardo

La T significa “tutto”, consentendo al giocatore di prendere tutto il contenuto del piatto. La P richiede al giocatore di mettere una nuova noce, raddoppiando la posta. La M permette al giocatore di prendere la metà del contenuto del piatto, mentre la N significa che il giocatore non vince né perde nulla.

Versatilità e Tradizione: Le Varianti di Su Barrallicu e i Momenti Speciali per Giocare in Sardegna

Esistono varianti del gioco, alcune con regole sul momento in cui i giocatori devono contribuire al piatto. Questo gioco semplice ma coinvolgente è spesso associato a periodi festivi come Natale, Capodanno ed Epifania, ma i bambini sardi tradizionalmente ci giocano anche in altri momenti dell’anno.

Un Legame Intergenerazionale con la Tradizione Sarda, Preservando Gioia e Cultura nel Tempo

Su Barrallicu non è solo un gioco, ma anche un legame con la tradizione e la famiglia. È un modo per i bambini di condividere momenti di divertimento con gli adulti, preservando così una parte preziosa della cultura sarda che continua a resistere nel tempo.

Offerte Lampo Official

Segui le migliori offerte del momento

Unisciti al canale Telegram!

Ogni giorno Nuovi Sconti

Unisciti ora

Canale telegram offerte lampo

Seguici su

Tra ironia, divertimento e critiche sociali: uno sguardo alle realtà e disagi della Sardegna.