Quando si svegliò, si trovò di fronte a una figura strana, che ricordava vagamente quella di un animale. Questa creatura si avvicinava minacciosamente al gregge, con l’intento di aggredire le pecore. Mio nonno ricordava distintamente che l’animale possedeva una testa simile a quella di un cane e un corpo che richiamava la forma di un vitello.