emergenza

Scopri il potenziale illimitato dell’energia solare con il Generatore Solare Fossibot F2400. Portatile, affidabile e potente, è la soluzione ideale per l’alimentazione in caso di emergenza, il campeggio e molto altro ancora. Accedi ora e libera il potere del sole!

Ultime notizie sull’incendio a Oristano dove le fiamme hanno devastato il campo nomadi. Scopri i dettagli dell’incidente e le operazioni di soccorso in corso.

Un’estate devastante in Sardegna: incendi incontrollabili si propagano dall’estremo nord al sud dell’Isola. Un operaio di Forestas perde la vita mentre si lotta contro le fiamme. Scopri l’importanza della prevenzione e dell’utilizzo di droni per contrastare questa emergenza ambientale.

Emergenza incendi in Sardegna: l’estate 2023 è segnata da fiamme devastanti. Scopri le cause, gli sforzi di lotta e le misure di prevenzione per proteggere l’isola. Aggiornamenti e informazioni su Sardegna Ambiente.

Cosa succederà il 30 Giugno in Sardegna, quando gli smartphone dei cittadini sardi suoneranno per un test di allarme pubblico? Un importante prova di sicurezza nella regione.

La Sardegna sta affrontando un grave maltempo che ha causato un’alluvione senza precedenti. Siamo costantemente aggiornati grazie ai numerosi video che ci arrivano dai vari paesi colpiti. Abbiamo scritto un articolo dettagliato sul nostro sito e stiamo condividendo tutti gli aggiornamenti su Instagram. Seguiteci sui social per rimanere informati sulla situazione in Sardegna.

Questi eventi mettono in evidenza la necessità di affrontare con serietà i cambiamenti climatici e l’importanza di adottare misure di prevenzione e protezione per ridurre gli impatti dei fenomeni atmosferici estremi. È fondamentale investire in infrastrutture resistenti e strategie di gestione delle acque che possano mitigare gli effetti delle piogge intense e prevenire allagamenti catastrofici.

Con l’arrivo della stagione primaverile, la Sardegna centrale si prepara ad affrontare nuovamente la minaccia delle cavallette, che l’anno scorso hanno distrutto 60.000 ettari di terreno in 26 comuni del Nuorese, dell’alto Oristanese e del Sassarese. Se non viene controllata, la piaga potrebbe invadere quest’anno ben 100.000 ettari, causando danni economici enormi, stimati in 100 milioni di euro dal 2017 ad oggi.